Mia candidatura alle elezioni Regionali dell'Emilia Romagna

Ciao a tutti, metto il link della proposta che ho fato su Agorà. Forse ho 1 possibilità, e vorrei provare ad usarla. Chiedo il vostro supporto.

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6799.html?tempstore=vvncvwsk9h8jskp48fvgmjr4lg

Proposal

Richiedo il nulla osta dei Pirati per candidarmi come Presidente o nella Giunta dell’Emilia Romagna, attraverso una lista del PP-ITA, se raccolgo firme necessarie , o attraverso una Lista Civica nuova o Esistente o attraverso la candidatura in un Lista di un partito già presente o con il loro appoggio per una Lista Indipendente.

Reasons

Argument 1

Visto i tempi stretti per le candidature e la presentazione della lista e del programma e dei candidati che dovranno essere con me nella lista, non ho modo di fare richiesta al partito di un elenco di candidati per la giunta, se cmq qualcuno si vuole presentare, lo prendo in considerazione.

Argument 2

Il programma ovviamente non posso presentarlo qui, e non posso chiedere di farlo votare, non c’è il tempo, ma rispecchia i principi del Partito Pirata sulla libertà e sull’Open Source, e sui diritti di Democrazia, e Democrazia Diretta e Partecipativa e sulla prassi del Buon Padre di Famiglia per tutte quelle cose su cui si dovranno prendere decisioni studiando l’argomento che man mano si propone di deliberare, cercando di avere la maggior resa con il miglior modo di spesa, e non al ribasso, ma il miglior modo di spendere il denaro pubblico in modo da non dover rifare la stessa cosa pochi anni dopo, ma avendo la lungimiranza di pensare a 25 o 50 anni nel futuro, in modo che, se non dovessi più essere il Presidente o membro della giunta, i successori NON debbano preoccuparsi di dover rifare le cose da me decise, proprio come farebbe un buon padre di famiglia che decide le spese da fare secondo le priorità e urgenze ed in modo da prevenire il dover spendere nuovamente dei soldi nel progetto appena pagato. Una strada, un ponte, un tetto di una scuola etc… devono durare 25/50 anni minimo rispettando tutte le tecniche innovative etc…

Fare si che il Software Open Source diventi la base della cultura digitale della Regione che i comuni predano esempio dalla Regione nel rispetto dell’articolo 69 del Codice per l’Amministrazione Digitale, e quanto indicato da AgiD.

Argument 3

Ovviamente non potrò imporre ad altri ed ad altre liste le mie idee in toto, ma almeno in parte. Spero di non avere problemi all’appoggio sul rispetto delle Libertà e del Software Open Source e sulla Democrazia.

1 Mi Piace

Non so quanto può essere utile la mia opinione, visto che non partecipo assiduamente. Ma sono contraria a qualsiasi decisione ad occhi chiusi. Mi hanno tolto 15 anni di vita perchè…mi son fidata. Mai più. Ti rammento che per raccogliere le firme devi depositare il programma. Possiamo non votarlo (causa tempo), ma leggerlo si. Almeno per capire ed essere edotti sui propositi espressi. Mi dispiace. :wink:

L’ho messo nella proposta su AGORA’ poco fa.

Eccolo:

  • Introduzione d strumenti di Democrazia Diretta negli statuti regionali sulle decisioni regionali e comunali

  • Introdurre leggi per fare si che una legge proposta sia discussa e votata, ed un termine per fare si che se non discussa, siano i cittadini a decidere con un referendum.

  • Un legge va ratificata dai cittadini

  • Referendum Obbligatorio per decisioni importanti (in special modo se costituzionali)

  • Estrazione a sorte dei candidati tra una rosa di candidati elegibili e con caratteristiche idonee

  • Russeau e Democrazia Diretta non sono la stessa cosa

  • I cittadini devono avere la possibilità di abrogare una delibera

Meglio se possono decidere prima che venga approvata, Democrazia Partecipativa

  • Libretto informativo (Democrazia Partecipativa), un cittadino informato è un cittadino più consapevole

  • Referendum obbligatorio per quello che concernano i legislatori

  • Strumenti di decisione dei cittadini

  • Gli strumenti di DD vanno di pari passo alla Democrazia Partecipativa

  • Spese per progetti non al ribasso ma alla migliore qualità per non dovere rifare l’opera per i prossimo 25/50 anni possibilmente, e per fare si che la prossima giunta non debba occuparsi nuovamente del problema

  • Rispetto dell’ambiente e controllo problemi idrogeologici e terremoti

  • Permettere ai cittadini di proporre idee e lavori da fare, miglioramenti per la vita della regione e delle città

  • migliorare la vita dei cittadini

  • migliorare le relazioni con il governo della regione

  • ridurre le tasse

  • lotta alla evasione

  • migliorare la vita lavorativa dei lavoratori e delle aziende.

Un dipendente felice è un dipendente pù attivo che produce di più e meglio

  • Una azienda elice , è una azienda che paga volentieri le tasse.

  • Lotta alla evasione fiscale.

Promuovere l’uso del CF come metodo di segnalazione del pagamento, come lo si fa con le farmacia.

Così si può pagare in contanti, carta, assegno , ma il pagamento viene tracciato.

Sia che compri un pezzo di pane,un gelato, un libro, una chitarra, una automobile.

  • Energia pulita con panelli solari, eolico a basso impatto visivo, Idrogeno domestico e aziendale

  • Auto elettriche

  • auto gestione energetica a impatto ambientale zero per le famiglie e aziende

  • Treni veloci anche per i lavoratori, Regionali e di paese

  • Eliminazione del carburante Diesel standard, ed eventualmente avvio verso il Bio Disel

  • Opere di viabilità più eco sostenibili e di basso o nullo impatto sulla salute del cittadino

  • Gestione del flusso dei traffico con eventuali sensori intelligenti che parlano fra di loro e con le auto o mezzo di trasporto, per sapere in tempo reale

  • Aumento delle Politiche per la Ricerca in vari settori, la Ricerca è fondamentale in qualsiasi attività (Spaziale, Agricola, chimica (eco masse biologiche), automobilistica, energetica etcc.)

  • Politiche di agricoltura Biologica estesa a tutta l’Emilia Romagna

  • Divieto dell’uso di agricoltura OGM

  • Incentivi alla ripresa della agricoltura come stile di vita Aziendale e Familiare

  • Edifici antisismici (case , scuole, aziende, PA)

  • Case grandi e confortevoli

  • Verde abbinato ad ogni tot mq di costruzione

  • Spinta verso il condominio vivibile con spazi verdi anche per i bambini

  • Politiche di aumento demografico con aiuti seri alla famiglia

  • Lotta allo spreco dei soldi pubblici, con spese più controllate e non per forza più basse, ma viste in ottica di durabilità dell’opera negli anni, quindi ance spendere di più, ma spendere bene

No.

Uno che si presenta con questo programma non lo voterei neanche, figurarsi appoggiarne la candidatura.

cosa avrebbe il programma che non va ? Perché scrivere quanto tu hai scritto, non aiuta per nulla a capire se va cambiato o modificato ed in che modo. Sarebbe opportuno fare delle proposte concrete, invece che criticare tutto senza nessuna proposta alternativa e di modifica.

Non va cambiato né modificato perché poi non ti rappresenterebbe più. E una persona rappresentata da un programma del genere – banale, infantile, criptogrillino – io non la voto.