Contro la proposta del Copyright

Ciao, Julia Reda ha elencato qui le conseguenze che la riforma della legge sul Copyright a livello europeo potrebbe produrre nella nostra quotidiana esperienza sul web.

In Italia il gruppo SOD si sta organizzando al fine di riattivare una vecchia applicazione che hanno sviluppato e che ha lo scopo di mettere in collegamento ogni cittadino europeo con i propri rappresentanti in commissione. Quello che chiede Julia in fondo è fare enforcing verso i propri rappresentanti e di portare alla ribalta dell’opinione pubblica le conseguenze che questa riforma potrebbe avere. Come Pirati potremmo innanzitutto utilizzare i nostri canali social e il sito per parlare di questo argomento. Potremmo però anche pensare a qualcosa di più concreto e anche più utile alla causa.

1 Mi Piace

Per chi volesse leggere la direttiva

Visto che si approssima l’11 gennaio, anniversario della morte di Aaron, si potrebbe -chi può farlo- replicare l’evento dell’anno scorso (proiezione di The Internet’s Own boy"+spiegazione della riforma+dibattito). A Firenze ebbe un discreto successo di partecipazione

3 Mi Piace

Qui la direttiva in italiano http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:52016PC0593

L’ho letto anche se sinceramente mi sfuggono alcune cose. D’altronde credo che la cosa migliore sia quella di fidarci del lavoro che ha svolto Julia in questi mesi e prendere per buone le critiche che lei ha sollevato al documento. Io partire proprio dal sito di Julia Reda su questo problema:

1 Mi Piace

L’articolo pubblicato più di recente è l’8 dicembre 2016, si tratta di una lettera aperta alla Commissione Europea, anche se aprendolo si riporta che è stato scritto il 30 settembre 2016 a Strasburgo. Potremmo iniziare traducendo quello.

[Edit: ho aggiunto il link]

Non mi è chiaro a cosa tu ti riferisca. QUesto post è del 28 dicembre:

10 everyday things on the web the EU Commission wants to make illegal: Oettinger’s legacy

Comunque invece di buttarci subito a testa bassa a tradurre “per le masse”, cerchiamo innanzi tutto di leggere e di avere le idee chiare sui punti critici. Da lì poi decideremo se e cosa vogliamo tradurre o se fare una sintesi nostra.

Riporto inoltre il link ad un nostro precedente post sul tema: https://taverna.arrembaggio.eu/t/riforma-copyright-il-commissario-oettinger-fa-come-gli-pare/1448