Da Tunisi a Montecitorio, i 10 anni che ci hanno portato alla Carta dei diritti di Internet

Che Futuro! | Arturo Di Corinto | 28/07/2015

Per dirla con il giurista Stefano Rodotà: «governare la rete significa salvaguardare il più grande spazio pubblico che l’umanità abbia mai conosciuto». Uno spazio che ha permesso la più massiccia redistribuzione del potere dall’alto verso il basso, cioè verso i cittadini.

Vai all’articolo: http://www.chefuturo.it/2015/07/carta-diritti-internet-bill-of-rights/

1 Mi Piace

Conferenza stampa da Montecitorio via Flash… tutti sotto gli occhi di HackingTeam

Il Fatto Quotidiano | Guido Scorza | 28/07/2015

“L’accesso a Internet è diritto fondamentale della persona e condizione per il suo pieno sviluppo individuale e sociale”. E’ questo l’articolo 2 della Dichiarazione dei diritti in Internet, un documento composto da un preambolo e quattordici articoli che ha appena visto la luce nella sala del mappamondo della Camera dei Deputati.

Vai all’articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/07/28/carta-di-internet-il-web-non-e-far-west-ma-luogo-di-garanzia-dei-diritti-fondamentali/1912655/

La Stampa | Juan Carlos De Martin | 28/03/2015 http://www.lastampa.it/2015/03/28/cultura/libert-galit-internet-per-una-carta-dei-diritti-digitali-T4uD165xuOpL3qpyXso8UP/pagina.html

World Wide Web Foundation | 28/07/2015 Italy first European country to introduce Internet Bill of Rights http://webfoundation.org/2015/07/italy-first-european-country-to-introduce-internet-bill-of-rights/

La Stampa | 28/07/2015

La Stampa | 28/07/2015

La Stampa | Massimo Russo | 28/07/2015

Punto Informatico | Claudio Tamburrino | 28/07/2015 Internet Bill of Rights, alla Camera la versione finale http://punto-informatico.it/4260729/PI/News/internet-bill-of-rights-alla-camera-versione-finale.aspx

La Repubblica | Arturo Di Corinto | 28/07/2015

La Repubblica | Arturo Di Corinto | 28/07/2015

F! Formiche | Massimo Melica | 28/07/2015

Punto Informatico | Fiorello Cortiana | 29/07/2015 Lettere/ La Dichiarazione dei Diritti in Internet, un augurio http://punto-informatico.it/4260940/PI/Lettere/lettere-dichiarazione-dei-diritti-internet-un-augurio.aspx

WebNews | Marco Viviani | 30/07/2015

La Stampa | Juan Carlos De Martin | 31/07/2015

Tech Economy | Alfonso Fuggetta | 01/08/2015

L’Espresso | Stefania Maurizi | 31/07/2015

Governance: Dobbiamo formalizzare in quale modo siamo favorevoli alle buone misure regolative per la rete?

Avvertimento da non copiare: Arturo ha scritto “IEETF” invece di “IETF”.

Mi pare che già all’inizio del dibattito sulla Bill Of Rights ho criticato un aspetto fondamentale: Gli abusi della rete non sono rilevabili e di conseguenza non sono punibili facilmente. La rete spacca il principio della separazione dei poteri se la Giustizia è incapace di eseguire punizioni. Di conseguenza una Bill Of Rights rischia di diventare una lettera a babbo natale, sudditamente chiedendo che vengano rispettati certi principi anche se non abbiamo alcuni mezzi per combatterne gli abusi.

Per questo io sono a favore di una riforma della rete che impedisce gli abusi by design, non by wishlist. Forse è giunto il momento di inserire qualcosa tipo http://youbroketheinternet.org/legislation/ nel nostro catalogo di proposte di legge.

Potrebbe essere questo il nostro posizionamento? Bene, ma credo che dobbiamo passare una mozione e una PDL in assemblea prima di poterla esternare… che dici?