Economie e coronaVirus

Ecco cosa fa la Danimarca https://www.theatlantic.com/ideas/archive/2020/03/denmark-freezing-its-economy-should-us/608533/

Coprire i costi da parte dello stato può essere una buona cosa, anche se così a 360 gradi la vedo brutta.

In svezia:

In Israele:

Butto qui una proposta al gruppo, cosa ne dite ? Mi aiutate ad ampliarla un poco? cosa ci facciamo? AIUTO! CRISI EMERGENZA! e’ il momento, per i tanti agli arresti domiciliari, di fare i conti con la prospettiva futura. Al momento per affrontare la emergenza lo stato (gli stati) per avere i soldi necessari si preparano a vendere l’anima AL DIAVOLO. Probabilmente si faranno prestiti, o con euroVirusBond o peggio… Il percorso e’ questo: ho una emergenza chiedo soldi, la finanza (forse) me li da ed io in cambio lavorero’ per restituirli, con gli interessi , o come stato, o come Europa… Forse e’ il momento di prendere in mano la situazione. MES o non-MES. Quasi certamente i soliti (danarosi) gireranno la emergenza in una occasione per sfruttarci di piu, magari ricevendo anche i nostri tingraziamenti. Rimado approfondimenti sull argomento a poi. La concorrente possibilita’ di ottimizzare le spese, come? -riducendo le spese militari, al momento si aggirano sui 25 miliardi anno, molti di quei soldi fanno anche fiorire l’indotto (da tutelare); di sicuro servira’ supportare (e forse sviluppare) quelle funzioni che in questi giorni aiutano il paese ed es quelli che aiutano la protezione civile, gli ospedali ecc… la parte relativa alla strategia-di-guerra si deve ridurre. Al momento il bergamasco-bresciano e’ zona di industrie di armi, sarebbe doveroso convertirle SUBITO in luoghi ove si producono le cose che mancano nella gestione della pandemia, non solo per noi ma anche in vista di VENDERLE agli stati uniti (forse russia, arabia, africa?) che per ora non sono ancora a terra. -Stesso discorso per i medici ed i numerosi volontari accorsi. Domani (dopodomani?) ci sara’ bisogno di loro altrove, certi paesi ricchi che hanno appaltato ai privati la salute pubblica saranno ben lieti di pagarli, al momento loro si stanno facendo una importante esperienza, potrebbero andare a lavorare altrove, magari cedendo una piccolissima percentuale(vincolata alla gestione emergenze) del loro stipendio al nostro sistema sanitario. Serve azione in breve tempo.

1 Mi Piace

ecco altri spunti https://www.greenme.it/vivere/costume-e-societa/coronavirus-capitalismo/

ecco un articolo su possibili impatti sulla economia (uno dei tanti) https://www.ilpuntopensionielavoro.it/site/home/lavoro

Un altro articolo su Italia ed “eurobond” https://www.uominiebusiness.it/default.aspx?c=635&a=28449&tag=Pensare-alle-riforme

ennesima aggiunta sempre su “euro-corona bond” https://www.uominiebusiness.it/default.aspx?a=28442&c=635&tag=Il-sogno-degli-eurobond

interessante testo prodotto dal forum Disuguaglianza e diversita’ https://www.forumdisuguaglianzediversita.org/

Eccellenze in economia: In Italia c’è l’unica fabbrica in tutto il mondo in grado di produrre tamponi per la diagnosi del covid19!!!

http://www.lavocedellevoci.it/2020/04/08/covid-19-le-oscure-vie-del-tampone/

1 Mi Piace

Grazie, non so come cancellare qs messaggio

Qualcuno sa che fine ha fatto la organizzazione internazionale, al di fuori di WHO e CDC proposta dal “patriarca della prevenzione” Larry Brilliant chiamata: The International Network System for Total Early Disease Detection? Qui di seguito ne parla https://www.edge.org/conversation/total-early-detection-rapid-response Il progetto sembra interessante…