Proposta i6778 - Discussione sezione IV - Gli organi esecutivi

Continua la discussione da Discussione sul nuovo statuto (Tematica Statuto e Manifesto #3213):

SEZIONE IV – Gli organi esecutivi

Art. 16 – Il Presidente (organo esecutivo)

Il Presidente è eletto da un Congresso tra i suoi membri secondo le regole prescritte dal Regolamento e ha mandato biennale.

Il Presidente ha la rappresentanza sostanziale e processuale del Partito e si adegua alle deliberazioni che lo riguardano se assunte con maggioranza qualificata.

In caso di decesso o impedimento, le sue funzioni sono assunte dal Presidente d’Assemblea del Congresso Permanente per il tempo strettamente necessario a eleggere il suo sostituto o fino a quando l’impedimento cessi. (23)

Art. 17 – Il Tesoriere (organo esecutivo)

Il Tesoriere è eletto da un Congresso tra i suoi membri secondo le regole prescritte dal Regolamento e ha mandato biennale.

Il Tesoriere deve:

  1. custodire il patrimonio del Partito Pirata;
  2. tenere il registro della contabilità;
  3. conservare gli eventuali documenti giustificativi;
  4. riferire e rendere il conto annualmente al Congresso e ai revisori;
  5. verificare che ogni spesa sia effettuata in conformità a quanto previste dal Regolamento;
  6. provvedere alla riscossione delle quote associative annuali;
  7. predisporre il bilancio preventivo e consuntivo che sottopone ogni anno al Congresso;
  8. cura insieme con il Garante l’aggiornamento del database dei Pirati.

In caso di decesso o impedimento, le sue funzioni sono assunte dal più anziano tra i Revisori membro del Partito per il tempo strettamente necessario a eleggere il suo sostituto o fino a quando l’impedimento cessi. (24)

Art. 18 – Gruppo di Strategia e Coordinamento (organo esecutivo)

Il Congresso elegge tra i suoi membri un Gruppo di Lavoro Permanente denominato Strategia e Coordinamento che ha il compito di supervisionare, coordinare, affiancare, aiutare e favorire, anche proponendo le priorità di intervento, il lavoro dei Pirati, dei gruppi di lavoro e delle sezioni territoriali.

Il Gruppo di Strategia e Coordinamento è formato da cinque membri, eletti da un Congresso tra i membri del Partito, di cui almeno due donne e due uomini. (25)

Ha il dovere di verificare e monitorare costantemente l’attuazione di tutte le delibere assembleari e ha l’obbligo di segnalare ai Congressi, con apposita relazione, tutte le criticità in merito all’attuazione, anche in fase di discussione.

In particolare, lavorerà sempre a fianco dei Gruppi che si occupano dell’infrastruttura tecnologica e della comunicazione. Decide al proprio interno a maggioranza semplice.

Le decisioni del gruppo Strategia e Coordinamento dovranno essere integrate nel processo decisionale dei gruppi di lavoro e delle sezioni territoriali e sono vincolanti. (26)

Art. 19 – Gruppo di Comunicazione** (organo esecutivo)

Il Congresso elegge tra i suoi membri un Gruppo di Lavoro Permanente denominato Comunicazione formato da sette membri, di cui almeno due uomini e due donne, che ha il compito di redigere e presentare al Congresso un piano di comunicazione semestrale, verificare la sua realizzazione e valutarne obiettivamente i risultati seguendo quanto prescritto nel Regolamento.

Il Gruppo di Comunicazione ha mandato annuale. Almeno cinque tra i sette membri devono essere scelti tra i tra i membri del Partito.

Art. 16
Non è meglio eleggere un Vicepresidente?

Art. 17

1.Anche qui: non sarebbe meglio eleggere un Vicetesoriere?
2. Punti 4 e 7: entro quale mese?

Art. 18

  1. Facilitare al posto di favorire
  2. Gruppi locali debbono essere definiti prima o deve esserci un rinvio.
  3. Più che dovere parlerei di compito
  4. Discussione di cosa?
  5. Lascerei la scelta del metodo decisionale al gruppo.

Art.19

  1. Entro quando deve presentare il piano? Deve essere approvato? Con policy definita nel regolamento?
  2. Cosa succede se il piano non vene presentato entro i termini?

Tutti gli articoli: quando avvengono le elezioni?