Visto che ci impediscono di lavorare, chiudiamo il GdL Comunicazione Pirata?

@lynX dopo il comportamento manipolatorio di @exedre e quello sabotatorio di @solibo che ha fatto tutto quanto in suo potere come membro del Gruppo Coordinamento e del Gruppo CTO per impedire a questo GdL di lavorare (alla faccia della do-ocracy di cui si riempono entrambi la bocca), non credo abbia più senso continuare.

Né il Gruppo Social che già si sente eletto a responsabile unico della comunicazione del partito mostra alcun interesse a collaborare.

I retweet che ho chiesto non sono partiti.
L’articolo che ho scritto sulla sorveglianza dei bambini è stato pubblicato con giorni di ritardo ed in forma censurata da @macfranc (che pure non sembra comprendere appieno la tematica).

Un gruppo di lavoro che non può lavorare crea aspettative che non può soddisfare nonostante la volontà di farlo. In questo modo crea solo frustrazione sia in chi ne fa parte in buona fede, per lavorare sia in chi vi si rivolge.

Se tu sei d’accordo chiuderei dunque il GdL.

Dammi conferma qui ed appena possibile do la comunicazione in Assemblea.
In alternativa, se ti interessa proseguire in questo GdL, ti toccherà eleggere con @solibo ed @exedre un nuovo facilitatore ed un nuovo RdC.

@storno, se @lynX conferma puoi archiviare le due categorie destinate alla comunicazione del e verso il GdL Comunicazione Pirata.

È stato comunque utile a mostrare come i presunti regolamenti sono disfunzionali e servono piuttosto a fare regnare chiunque abbia gli accessi e le password. La democrazia interna è in frantumi. Questo PP è uno zombie.