[Meta] [FAQ] Come funziona il GdL Comunicazione Pirata?

Se volevi le combinazioni semplici a rigore sarebbe N! / (7! (N-7)!).

N!/7! cosa rappresenterebbe?

Ciao @exedre! Che bello vederti con noi sul forum alle 9 del mattino! :wink:

Esattamente (N-7)! volte le combinazioni semplici necessarie! Siamo generosi in questo GdL! :rofl:

Scherzi a parte, grazie della correzione: correggo subito.
(ecco cosa succede ad avere 7 matematici in azienda cui ti rivolgi per qualsiasi cosa! che vergogna! grazie davvero @exedre… devo urgentemente ripassare! :nerd_face:)

Stai tranquilla: se si evita di “scherzare” su argomenti sensibili tutto questo non succede…questo è il punto:

E’stata solo una stupida provocazione…se questo tu lo ritieni un “cadere in basso” , io , umilmente, credo che lasciare il partito , da parte tua, sia una scelta saggia.

I comunicati ( e questo ne ha tutte le caratteristiche) dovrebbero esseri discussi su liquid feed back. Nel gruppo comunicazione non mi pare ci sia una policydemocratica … i post proposti non si votano … quando ho segnalato l’anomalia , ho addirittura provocato sdegno … nei due giorni in cui sono stato nella chat del gdl ho sentito una frase come " a me del forum non me ne frega un cazzo";, un ambiente , in generale, poco costruttivo , poco propenso al confronto, tante le volgarità … Il gruppo Telegram ,a mio avviso, non è poi lo strumento giusto da utilizzare; Framasoft , ad esempio, ne mette a disposizione altri ben più adatti al ruolo di redazione.

Il gdl comunicazione riveste un ruolo chiave , dovrebbero lavorar lì le migliori teste del partito … quello odierno non credo proprio faccia bene il suo lavoro… questo ne è stato un esempio lampante.

1 Mi Piace

Questa è una considerazione molto interessante.

In realtà credo che in questo momento il forum sia sufficiente per le nostre attività, ma i software di Framasoft sono tutti liberi, quindi se sarà necessario in futuro potremo chiedere al gruppo CTO di installarli.

riguardo alle altre critiche da me mosse? … qualora (ri)trovassi un ambiente di lavoro sereno e democratico non farei mancare il mio appoggio. P.s. manca anche , tra le cose, un recapito univoco del gdl comunicazione , così che ogni pirata, ma anche perchè no esterni , possa proporre/segnalare “una tantum” al gdl articoli, post etc etc …

1 Mi Piace

Uhm… io non ho mai fatto parte del GdL Social.
*(il vero nome del GdL Comunicazione, se ho capito un passaggio di @Lanta)

Ho creato il GdL Comunicazione Pirata che è molto diverso by design.

Se vuoi partecipare, sei il benvenuto, ma aderire significa accettarne gli scopi ed i metodi.

Il GdL Comunicazione Pirata comunica qui sul forum, nella categoria Comunicazione Pirata.
Se devi dirci qualcosa che valga veramente la pena tenere riservato, scrivi su Pirati in Assemblea e nel titolo metti il tag [GdL Comunicazione Pirata].

Ho letto “scopi e metodi” e mi sembrano di assoluto buon senso: davvero difficile non condividerli. Mi chiedo , allora, perchè differenziare il GDL comunicazione pirata da quello social? a che pro?

1 Mi Piace

forse allora @Cal potrà rispondere :wink:

Perché non posso pretendere di imporre scopi e metodi ad un altro GdL.

Per cui ne ho creato uno che oltre ad occuparsi di Comunicazione lo facesse in modo Pirata.

Comunque se il mio essere Pirata a te appare come buon senso, mi fa piacere. :wink:
Davvero, se ne condividi l’approccio non esitare ad aderire.

assolutamente… policy semplice, libertaria e democratica. " Eccetto che in presenza di una evidente contraddizione con il Manifesto o lo Statuto , il GdL Comunicazione Pirata non effettuerà alcuna forma di censura sui messaggi, ma potrà effettuare autonomamente correzioni alla forma dei contenuti sottoposti per la diffusione per correggere eventuali sviste grammaticali e/o adattare il messaggio al canale su cui verrà pubblicato, evitando tuttavia di modificare il significato del messaggio. Potrà altresì richiedere all’autore di rivedere i contenuti qualora troppo sgrammaticati, troppo vaghi, troppo criptici o troppo prolissi.

In caso di evidente contraddizione con il Manifesto o lo Statuto, il GdL Comunicazione Pirata sottoporrà la decisione sulla pubblicazione del contenuto in questione all’Assemblea, sottolineando chiaramente i passaggi incriminati. In caso di disaccordo, il GdL voterà a maggioranza semplice." Anche se mancano tante specifiche! ( ad esempio quanto tempo si ha a disposizione per la “manifestazione di disaccordo” , così da bloccare e mettere ai voti una proposta di pubblicazione) Vi coordinate , oltre che sul forum, anche su una chat?

Potremmo decidere su liquid feedback, però di accorpare i due gruppi di lavoro…

Dipende. Diciamo che possiamo stabilire 24 ore al massimo. Ma se non c’è una evidente contraddizione con Statuto e Manifesto, obiettare è inutile.

No solo sul forum.

Non c’è niente del genere nello Statuto.

Però alcuni membri del vecchio GdL Social hanno chiesto di entrare in questo: @solibo ed @exedre.

A @solibo ho chiesto di rinunciare ai suoi incarichi statutari per essere pari tra pari e per tutta una serie di questioni di opportunità, ma non se l’è sentita. Chiedendo di accedere a questo GdL ha comunque accettato tutti gli scopi e le modalità di lavoro che lo caratterizzano.

E’ una questione di “accessi” : chi ha le credenziali per accedere ai social? Perchè non proporre che il “gruppo comunicazione pirata” sia l’unico detentore delle credenziali d’accesso?

Beh no, dai, ci possono essere mille o più motivi per dissentire con un post :slight_smile: … manifesto e statuto hanno " maglie larghe" … per dare possibilità ad ognun* d’esprimersi potremmo rispolverare “l’accumulatore” di blog, dov’era chiaro al lettore che ogni singolo contributo aveva solo carattere personale…

No, basta firmare gli articoli.

La varietà è una caratteristica imprescindibile del Partito Pirata.
Invece che cercare di reprimerla o negarla dando un immagine di noi che non corrisponde alla realtà, il GdL Comunicazione Pirata esiste per valorizzarla.

L’Assemblea Permanente potrà sempre produrre testi che pubblicheremo senza firma, a nome dell’intero Partito. Ma non c’è ragione di vergognarci delle nostre differenze. Come abbiamo visto, se le neghiamo ci distruggeranno.

Se invece le accettiamo e le valorizziamo, riusciremo ad instaurare un dialogo pubblico e costruttivo con l’esterno e fra noi.

E l’Assemblea Permanente può stringerle, se lo ritiene.

Ma il GdL Comunicazione Pirata si atterrà agli scopi ed alle modalità di lavoro per cui si è costituito.

Però tra le “modalità” c’è anche quella di manifestare disaccordo ,e metter di conseguenza al voto, per contributi anche qualora non siano in disaccordo con il manifesto e lo statuto . … me lo hai confermato tu stesso . Non sono d’accordo quando dici

Non credo che obbiettare sia inutile, anzi. Obbiettare o anche integrare il testo.

Hai alzato delle muraglie invalicabili o c’è un margine di discussione? Ha i diritto il gdl pirata , democraticamente di pensare a come integrare “scopi e modalità” ?:sweat_smile:

1 Mi Piace

Sono pienamente d’accordo … io , però, ad esempio cercherei di incentivare la scrittura collettiva dei post, post che poi porterebbe la firma di più pirati … se quello che scrivi non mi convince, ti propongo di modificare quell’espressione o d’aggiungerne un altra … ed alla fine del lavoro di autori /autrici ce ne sarà più d’uno!

1 Mi Piace

Scusa sono stanco… devo essermi espresso male:

Il voto si pone solo in caso di evidente contraddizione con il Manifesto o lo Statuto.

Puoi obiettare alla grammatica, alla chiarezza del testo o alla sua lunghezza ed aiutare il proponente a correggerlo.

Ma non al contenuto, se non è in evidente contraddizione con il Manifesto o lo Statuto.

Non sono affatto invalicabili: chiunque può entrare o uscire.

E lo statuto permette l’esistenza di un numero infinito di GdL diversi.

Questo Gruppo di Lavoro funziona così.

Questo è bellissimo e lo consiglio caldamente.
E magari partecipo anche, se sono preparato sul tema e mi volete.

Però può avvenire fuori dal GdL Comunicazione Pirata.
Una volta che il testo è pronto, il GdL Comunicazione Pirata si occupa di diffonderlo.

Un gdl di comunicazione , ovviamente, ha delle caratteristiche peculiari…per funzionare non basta a se stesso, deve avere gli accessi a sito e social … nel caso di questo gdl , c’è stato un passaggio di votazione su liquid feedback?

Per la verità sto ancora aspettando gli accessi al sito da @solibo.
Ed in effetti è tardi… finirò l’articolo domani, tanto ora non posso pubblicarlo.

Comunque no, lo statuto non richiede che i GdL vengano votati o che le credenziali vengano concesse attraverso richiesta all’assemblea. Chi le ha deve condividerle con i GdL ne hanno bisogno per lavorare (attraverso il loro facilitatore). Fermo restando che il facilitatore risponde del loro uso alla Assemblea Permanente e ovviamente al Collegio Arbitrale.

Quindi, di fatto, il rischio è moderato.

@FrancescoAnam ti dispiace se sposto il nostro scambio sul GdL Comunicazione Pirata in queste FAQ?

Qui sono OT (che è un record di cui mi vanterò a lungo con @storno, creare un OT in un tema OT) ma lì sarebbero in tema ed utili a tutti.

1 Mi Piace