Quanti nuovi iscritti?

(non so in quale categoria postare) quanti nuovi iscritti abbiamo avuto al partito in questo periodo?? esiste un modo per vederlo da me?

1 Mi Piace

Me lo chiedevo anche io.

Sarebbe interessante metterli su una timeline e relazionarli con le attivitĂ  di propaganda.

1 Mi Piace

anche per decidere cosa votare sulla modifica dell’articolo 22

1 Mi Piace

ciao, avete ragione, c’è solo da fare un po’ di lavoro, vediamo chi se ne può occupare

Sono un po’ OT, ma ho letto nel regolamento che per approvare l’iscrizione c’é un’attesa di 3 mesi, non ho capito peró se durante questi 3 mesi qualcuno ti contatta o se ricevi la risposta dopo tre mesi. Cioé, io ho compilato il form qualche giorno fa, adesso quali sono i passaggi effettivi?

Aspettati una mail in cui ti si chiederĂ  di compilare dei documenti e prendere un appuntamento in videoconferenza per la verifica della tua identitĂ .

3 Mi Piace

Non ho capito la correlazione tra il numero di iscritti e l’innalzamento della quota associativa. Potresti rendere più esplicito il tuo pensiero? Grazie.

sONO nuovo iscritto, da ieri sera, 27-5-2019, di programmazione informatica non so nulla, analfabeta in programmazione, sto cercando ki mi insegni GRATUITAMENTE. Sono venuto perké qualcuno mi passò link su what’s app, dobbiamo migliorare il tenore di vita dei cittadini, parlo di me pensionato, devo acquistare delle medicine e non posso farlo, da 15 mesi i medici mi prescrissero farmaci in Fascia C (a totale carico del paziente), la mia pensione è quella ke è e non riesco a far fronte alle spese…

Ne approfitto per chiedere se ci sono organizzazioni regionali o comunque legate ai territori e, nel caso non ci fossero, se sia il caso di istituirle per non disperdere iscritti e simpatizzanti e non lasciare tutto in mano alla rete.

Di cosa si tratta?

Ci sono tre proposte di modifica delle attuali quote associative al voto in AgorĂ , che prevedono sostanzialmente un aumento (piĂą o meno sensibile ma comunque sempre entro limiti ampiamente accettabili) della quota annua di iscrizione ordinaria.

Ciao Wikytjo, benvenuto!

Internet è ricca di materiale da cui apprendere autonomamente.

Io per mia figlia di 10 anni ho stampato Programmare_in_Lua.pdf (406.4 KB) che è un buon testo per iniziare a pasticciare un pochino. A seconda di dove abiti, potresti trovare moltissimo materiale (un po’ datato, ma comunque valido) nella sezione Informatica delle biblioteche pubbliche.

Altro ottimo materiale gratuito in italiano (audio video e stampabile) lo trovi su https://fare.polito.it/corsi-completi

Potresti anche contattare un coderdojo (giusto per iniziare) nella tua zona. I coder dojo sono gratuiti e solitamente orientati ai bambini, ma non c’è alcuna ragione per cui non debbano aprirsi a tutti. Non sono veri e propri corsi di informatica (al contrario dei materiali di Fare), ma possono stimolare la tua curiosità e sollevare il velo di falso misticismo che circonda i computer. Sono macchine semplici, siamo noi a renderle enormemente più complicate del necessario.

Mia moglie, medico di medicina generale, mi ha spiegato che i medici sono costretti: il Governo non ha rimosso i ticket, li ha ridotti su alcuni farmaci rimuovendone diversi dalla fascia A per compensare il minor gettito.

Inoltre, se un medico sbaglia a prescrivere attribuendo una nota che non compete al paziente, l’ASL manda al medico una multa del valore del farmaco (di cui detrae il valore alla fonte, nella sua retribuzione).

Mi rendo conto che saperlo non ti aiuta. Ma senza cambiare Governo sia a livello nazionale sia a livello regionale, non c’è molto che si possa fare.

Il sistema della Sanità (che è competenza regionale, dunque estremamente variegata sul nostro territorio) è piuttosto complesso, ed è uno di quei contesti estremamente irrazionali pieno di compromessi fra ottimi locali (leggi favoritismi, piccoli gruppi di potere e centri di spesa) a danno di un qualsiasi ottimo globale (ovvero una Sanità che funzioni veramente bene e costi poco su tutto il territorio nazionale).

E’ uno di quei contesti in cui un approccio propriamente Informatico atto ad un’ottimizzazione globale basata su una comprensione profonda delle dinamiche e dei problemi, potrebbe ridurre di almeno un’ordine di grandezza la spesa pubblica.

Dalle mie parti, per esempio, hanno quasi finito di costruire un ospedale nuovo su una collina franosa e completamente isolata dal punto di vista stradale. Consolidare la collina ha fatto aumentare i costi previsti di dieci volte (e naturalmente anche allungare i tempi). Le persone moriranno in ambulanza prima di riuscire a raggiungerlo. E d’inverno i malati finiranno fuori strada continuamente. Né potranno raggiungerlo proprio, a valle di una nevicata abbondante.

Ma questo è solo un esempio particolarmente odioso. I casi si sprecano.

So cosa vuol dire.

Laddove lo Stato latita, l’unica alternativa sono le reti di solidarietà più prossime. Nel mio caso, da bambino, è stata la famiglia di mia madre, i miei zii e le mie zie. Se la tua rete familiare non è in condizione di aiutarti, potresti trovare supporto presso la sede più vicina della Caritas, o presso la tua Parrocchia o il tuo Centro Islamico. Conosco associazioni locali che aiutano le famiglie in difficoltà anche pagando loro medicine necessarie. E’ probabile che esistano anche dove abiti tu.

Non è facile. Non ho soluzioni rapide da offrirti. Mi dispiace. :disappointed:

1 Mi Piace

E quanti sono i membri dell’Agorà abilitati a votare questo aumento? Che percentuale di iscritti rappresentano?

  1. Tutti gli iscritti
  2. In che senso? Il 100%. Se intendi quanti hanno votato, beh lo sapremo quando la votazione sarĂ  conclusa: al termine della fase di verifica il supporto era dato da circa il 50% degli utenti collegati entro il ultimi 30 giorni (quindi considerati attivi in AgorĂ ).

Che io sappia, l’iscrizione ad un partito coincide con l’atto di pagamento della quota associativa. Come per qualsiasi altra associazione.

Io sono iscritto al Partito Pirata, ma per i prossimi 64 giorni non potrò ancora accedere ad Agorà. Immagino di non essere l’unico.

Dunque intendevo:

  1. quanti iscritti al Partito Pirata possono effettivamente accedere all’Agorà e partecipare al voto?
  2. a che percentuale corrispondono rispetto agli iscritti totali al Partito Pirata secondo la definizione suddetta (persone che hanno pagato la quota associativa)?

Aggiungo (giacché matematicamente correlato alla 2):

E quanti siamo, nella realtĂ ?

Non è esattamente così: tu hai semplicemente anticipato la quota, ma teoricamente avresti potuto pagarla anche al termine dei 90 giorni, quando sarai realmente iscritto (ovvero i tuoi dati anagrafici andranno a finire nel libro soci).

Fino a quel giorno non sarai ufficialmente iscritto, infatti NON hai diritto di voto in AgorĂ .

Per le nuove domande, non è così semplice perché i casi sono diversi:

  1. quelli che hanno chiesto l’iscrizione
  2. quelli che si sono giĂ  certificati (ma non ancora iscritti, quindi nei 90 giorni)
  3. gli iscritti (quindi giĂ  in agora)

Riassumendo: gli iscritti sono tutti in Agorà e quindi possono ovviamente tutti votare. Gli altri andrebbero contati e non è così immediato, a spanne direi un centinaio ma non è detto che tutti si certifichino e poi non è detto che dopo 90 giorni confermino (uno ad esempio si era certificato ma poi ha deciso di non procedere oltre).

In realtà, come scritto sulla pagina “partecipa” del sito, paragrafo “Iscrizione” avresti dovuto versare la quota al termine dei 90 giorni.

Molto interessante, grazie solibo. :smile:

Approfitto della tua cortesia per chiedere un ulteriore chiarimento:

E quanti sono?

Credo sia una procedura di iscrizione piuttosto originale in effetti.

Ho lavorato in un Centro di Servizi per il Volontariato qualche anno appena finito il liceo e non ricordo di aver mai visto nulla del genere. Però non ricordo partiti politici fra le associazioni del database.

Tuttavia immagino sia una procedura standard per i partiti. O no?

Per essere sincero, non è quello che ho capito parlando con @Exekias durante la procedura di identificazione. Né quello che riporta la prima mail che ho ricevuto a valle della registrazione.

Non credo sia affatto una procedura standard, né ritengo che sia rilevante.

Ciò che conta davvero è che:

  1. sia legale
  2. ci piaccia