Un voto importante: Abrogazione in toto delle mozioni politiche pre CEEP19

Caro @exedre ti sei accorto che quel 63% di pirati che hanno votato SI’ sono 14 persone?

Quel 63% di persone non rappresenta nessuno. E’ una percentuale risibile dei 60000 elettori che la mozione finge di voler rappresentare.

@solibo, @Exekias: quanti sono gli iscritti al partito che hanno pagato la tessera in questo anno? Quanti sono coloro che sono in attesa dei 90 giorni? Quanti hanno richiesto, ad oggi, di essere certificati?

Mi dispiace vedere questo succedere poco prima della Assemblea Ordinaria. Queste 14 persone hanno deciso di agire prepotentemente senza aspettare quelli che hanno avuto fiducia nel Partito Pirata nell’ultimo anno, tanto da richiedere di farne parte.

Sono molto deluso.


Il CEEP19 è un Programma ELETTORALE. Fuffa, promesse che sapevate di non dover mantenere.

Quelle elezioni il Partito Pirata italiano le ha STRA-PERSE. Dunque, secondo la logica che la mozione propone, VA ABROGATO INSIEME AGLI ALTRI. Ed invece di aspettare l’ingresso delle persone che hanno conosciuto e votato il Partito Pirata in questa occasione, 14 persone hanno deciso di ignorarne completamente la nostra opinione imponendo la loro.

Il 7 gennaio 2020 proporrò una mozione di abolizione di tutte le mozioni antecedenti quella data. Proporrò ai Pirati del 2020 di scegliere INSIEME e LIBERAMENTE cosa vogliono che il Partito Pirata diventi.


Di fronte a questo comportamento AUTORITARIO E PREPOTENTE sono così deluso da chiedermi se valga la pena venire all’Assemblea Occasionale per discutere a gruppetti di 7-8 persone… di cosa?

E’ evidente che anche il formato dell’Assemblea è pensato per evitare che si possano mettere in discussione le decisioni prese da 14 persone che hanno deciso di governare pirati come se fossero bambini all’asilo.

Non ci volete fra i piedi.

Non volete un partito di pirati. Volete manovalanza al vostro servizio!

Non so cosa ne penseranno gli altri, ma secondo me, avete proprio sbagliato nave.

2 Mi Piace

Questo, detto rivolgendosi a chi ha prestato la manovalanza che ha reso possibile la sopravvivenza del partito, fa ridere. Ora, io capisco che tu abbia cazzi da levigare con @exedre, ma in questo contesto non c’entrano niente.

Il pericolo più grande, in questa discussione, è un disallineamento fra poteri e responsabilità: chi ha diritto di voto ha potere e chi ha diritto di voto è responsabile nei confronti dell’elettorato. Chi non ha (ancora) diritto di voto può farsi ascoltare ed eventualmente convincere, stop. Non c’è autoritarismo in ciò. Il partito non è un ente pubblico.

2 Mi Piace

io ho votato no.

Posso essere d’accordo con il fatto di rivedere alcune cose e rivotarle, ma abolire totalmente quello fatto in anni di PP (per quanto io non sono affezionato al programma precedente, non ho mai votato nulla di ciò) mi sembra un inutile perdita di tempo sopratutto se questa abolizione viene su un quorum di 20/30 persone contro le 100+ (non ho idea del numero preciso) che le votarono. Un altra cosa che mi ha spinto al no è il secondo criterio. approvazione in toto (qui faccio un mea culpa non avendo scritto nessun emendamento contro questo criterio) può portare a inserimento di cose totalmente idiote con la motivazione bisogna approvarlo prima possibile e/o per forza (spero ciò non accada mai btw, ma evitarlo sarebbe meglio)

4 Mi Piace

No guarda @Cal, io non prendo mai nulla sul personale.

@exedre non vuole lavorare con me, ma io non avrei problemi a lavorare con lui. E’ di lavorare per lui, che non ho alcuna intenzione.


Perdonami, ma non capisco il tuo ragionamento.

Io sono elettorato. Io, come tanti altri elettori, sono tenuto in quarantena.

Per 14 persone, è molto comodo rispondere a 60 mila elettori che non fanno domande!

Se volete rispondere agli elettori, rispondete a noi!

Non mi fraintendere: sono deluso, non preoccupato. :wink:

Come dici, noi non abbiamo ancora diritto di voto. E 14 persone hanno deciso di approfittarne. Non è difficile da capire.

E’ stata una libera scelta.

Di cui sono responsabili, come dici, nei confronti degli elettori.

Proprio quelli che stanno escludendo. Di cosa mi dovrei preoccupare, secondo te?

Non stiamo escludendo proprio nessuno. Se ritieni che abolire quelle proposte sia nel merito sbagliato, vota qualcun altro. Se è una questione di metodo, ti sbagli, stai letteralmente dicendo “ci sono seicentomila elettori che faranno 18 anni nei prossimi dodici mesi, dobbiamo rimandare le elezioni all’anno prossimo!”. Chi c’è adesso, vota adesso. Chi ci sarà dopo, voterà dopo.

E la quarantena non è per gli elettori, è per gli ASPIRANTI DIRIGENTI: è così difficile concepire questo concetto? Vuoi operare da elettore? Prepara una petizione al partito, firmata da una frazione non trascurabile di quei 60k, allora.

Ma tu, in che ruolo stai parlando?

1 Mi Piace

Nessuno è il mio nome. Nessuno mi chiamano madre e padre e tutti quanti i compagni.

Io sono un Pirata, @Cal Parlo ora e parlerò sempre solo come Pirata.

Io non disprezzo gli elettori. Non sono pesci da pescare. Non sono gente da manipolare.

Sono uomini e donne come me. Con prospettive uniche ed irripetibili che mi sono precluse e che voglio ascoltare.

Il vero successo sarà convincerli ad iscriversi tutti a questo partito. E trattarli da mendicanti non aiuta.

Seicento mila nuovi elettori a che variazione percentuale corrisponde rispetto al totale degli aventi diritto?

Il numero di pirati in quarantena a quale variazione percentuale corrisponde rispetto al totale degli utenti attivi in assemblea?

E quelli ancora da certificare?

Quel passaggio esiste per permettere questi ricatti.

Nez, rispetto molto il tuo punto di vista ed in parte lo condivido anche, non è stato per me un voto facile perché da radicale per me c’è un gran rispetto delle storie politiche.

Come ho già detto e quindi non mi dilungo quel programma è stato responsabile di grosse incomprensioni con i candidati (e i giornalisti) che il CEEP non aveva, perché in un certo senso un programma più puro rispetto a quello che ti aspetteresti da un partito pirata europeo.

Però c’è un punto che probabilmente ti è stato mal rappresentato. Su LQFB ho fatto una piccola analisi (casuale e senza rilevanza scientifica) sui punti che per me erano più indigeribili di quel programma e mi sono accorto che furono votati con maggioranze ancora più risicate di quelle odierne.

Prendo gli esempi dai 10 che lince ha definito come significativi nella sua proposta alternativa (che se non avesse fatto, aprendomi gli occhi, avrei potuto votare diversamente, ma purtroppo io sono uno che va a controllare le fonti primarie):

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/5856.html maggioranza di 16 https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6134.html maggioranza di 8 https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6143.html maggioranza di 12 https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/1094.html maggioranza di 24 https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6155.html maggioranza di 10 https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/6089.html maggioranza di 15

gli altri hanno maggioranze più ampie ma sono tutti punti propri per un programma pirata e credo troverebbero agevolmente posto nel CEEP o in una sua diretta derivazione

Inoltre anche sui punti in cui c’erano così tante persone io non credo sia giusto che il passato pesi così tanto sul presente specie di persone che rappresentano, con il loro non essere iscritte oggi, di non tenere a quelle idee per cui pure avevano votato ieri.

Se ci tenevano oggi sarebbero qui ad essere maggioranza. Possiamo, sinceramente, dare valore alla loro assenza, che rappresenta appunto il disinteresse su quello che pure loro votarono, e non alla nostra presenza, che quantomeno è segnale di interesse?

Voglio quindi integrare le proposte residue riportate da lince alla luce degli attuali iscritti.

https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/1132.html maggioranza di 32 di cui 5 attualmente iscritti https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/3049.html maggioranza di 64 di cui 5 attualmente iscritti https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/1094.html maggioranza di 32 di cui 4 attualmente iscritti https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/4642.html maggioranza di 55 di cui 5 attualmente iscritti https://agora.partito-pirata.it/initiative/show/882.html maggioranza di 32 di cui 5 attualmente iscritti

Sono esse quindi oggi significative?

3 Mi Piace

LiquidFeedback non ha problemi [Schulze mi pare sia O(N³)] con decine e decine di proposte alternative, nessuno impedisce di presentare come alternativa un copincolla escludendo il passaggio indigeribile.

(Che è esattamente quello che ha fatto @lynx col ceep19 e il suo programma spaziale, ma l’assemblea, della quale in quel momento neanche facevo parte, ha preferito la versione integrale.)

Auguri. Lo scenario più verosimile è che i vari programmi “derivati” dal CEEP saranno dei copia-incolla dei temi core, con l’unica accortezza (mi auguro) di tagilar fuori riferimenti specifici all’Europa.

E le persone come se la cavano con decine e decine di proposte alternative? Hanno tempo di leggerle tutte con la stessa attenzione? Hanno tempo di confrontarle tutte per determinare la migliore?

Se il quorum di ammissione al voto è abbastanza alto, sì.

Ma questo non è un problema tecnologico o elettorale. Se non hai tempo per fare il dirigente di partito, deleghi o te ne stai calmo.

Comunque la questione è affrontata in Principles, leggilo

eh…però sono tutti punti non visibili per chi non ha accesso a LQFB. Mi pare corretto non mettere l’intera elaborazione e discussione ma sarebbe possibile almeno conoscere gli argomenti? Comunque…accidenti non vedo l’ora di entrare :grimacing:

4 Mi Piace

Perché tu sapevi che ci fosse questa votazione in corso?

Nel post di @exedre sono solo citate le percentuali schiaccianti per il Sì. Se non fosse stato per @Cal non sapremmo che quel fantastico 63% di favorevoli sono… 14 persone. @exedre manca del minimo di onestà intellettuale per comunicare con un Pirata.

Cerca di manipolarci. Ha un idea paternalistica ed elitaria della Politica e della Democrazia.

Queste 14 persone provano ad imporre la linea politica a me, te e tutti gli altri in attesa.

Per quel che mi riguarda, hanno di fatto danneggiato gravemente tutto il lavoro che verrà compiuto da qui fino al 7 gennaio 2020 che dovrà essere rimesso in discussione collettivamente in quella fase. Uno spreco enorme di tempo, alla faccia dell’efficienza che viene spesso vantata.

1 Mi Piace

abroghiamo la Costituzione tanto quelli che l’hanno scritta sono tutti morti o quasi.

Non aver votato non vuol dire non tenere più a delle idee.

RIpeto le due cose sbagliate sono l’abolizione in toto e i pacchetti unici di proposte (gli stessi che attualmente pemettono che quando vai a ricostruire un ponte caduto poi ci fai passare anche un bel condono edilizio in un altra isola)

P.S. non è stato un voto facile, ma potevi considerare i due emendamenti in maniera migliore se dici che “da radicale c’è un gran rispetto della storia”

P.S. 2 Il CEEP19 è stato approvato con 10 voti, nelle mozioni di agora che porti come esempio per il poco margine c’è n’è solamente una con meno maggioranza.

4 Mi Piace

no, si sapeva @Shamar ci sono state diverse discussioni in merito su questo forum. Personalmente lo trovo corretto e dissento totalmente con la tua idea che questo significa non essere Pirati. Anzi, direi proprio che questo è essere Pirati, ovvero non temere che il proprio programma evolva e si adatta alle nuove conoscenze sulla base dei valori fondanti.

1 Mi Piace

Sara, io ti ho chiesto se tu sapessi che questa votazione fosse in corso.

Avevi già letto la mozione con tutte le sue imposizioni per il futuro?

Su questo forum si è parlato di istituire una camera dei capi, di abolire il forum, di mozioni a tempo, di fornire un istanza PeerTube al Partito Pirata… cosa ci dobbiamo aspettare che venga votato e cosa no?

Dici che chiudono il forum? Dici che cambiano lo statuto?

Bene! Se è così, il 7 gennaio 2020 saremo tutti d’accordo! :wink:


Quanto all’onestà intellettuale del citare una percentuale schiacciante senza menzionare il numero ridicolo di persone che sottendono quel numero, se per te è un atteggiamento pirata mi sembra chiaro che abbiamo visioni completamente diverse di cosa sia un pirata. Per altro le stesse persone che considerano un 0.23% alle elezioni europee (meno della metà del partito animalista) un successo perché in termini assoluti sono 60.000 persone.

60.000 persone sistematicamente strumentalizzate perché gli si assegna una opinione senza averli intervistati. E senza aspettare di poterlo fare.

Per ma manipolare le informazioni in questo modo non è pirata. Per te sì?

2 Mi Piace

Ingiuria. Il thread era originalmente nascosto, poi ho pensato di aprirlo a tutti e sono stato costretto a richiuderlo. Se ti piace aperto sei tu che hai i poteri di farlo. Se non lo fai le tue azioni non corrispondono alle tue parole.

Infatti sono 63, non 64%

Le votazione è tecnicamente legale, perché abbiamo le regole da schifo, ma è totalmente illegittima: Non è accettabile che una votazione che non raggiunge neppure il 2/3 elimini un centinaio di previe votazioni concluse col >2/3. Secondo me il Gruppo Integrità avrebbe gli estremi legali per confutarla, dato che è legittimo che riempia le lacune legislative, come anche una corte costituzionale. Ma il GI non si è ancora riuscito ad esprimere sulla legalità dell’intera campagna elettorale rispetto al codice civile, perciò non prevedo che sarà in grado di svolgere un lavoro che richiede vera competenza giuridica.

Queste 14 persone hanno deciso di agire prepotentemente senza aspettare quelli che hanno avuto fiducia nel Partito Pirata nell’ultimo anno, tanto da richiedere di farne parte.

Da molte non mi aspettavo altro, da alcune avrei preferito che si informassero davvero di cosa votano e di terze mi domando se veramente sapevano che la loro delega stava eliminando anni del loro precedente lavoro.

Dopo avere emarginato coloro che avrebbero voluto contribuire… ma in modo democratico, non con l’introduzione di gruppi di potere eletti in modo apparentemente scorretto anche dal punto di vista del codice civile… chi fa uso di questi trucchi per impossessarsi della campagna elettorale non può dopo aspettarsi che otterrà applausi indiscriminati.

Si, anche le cifre assolute rendono assai illegittimo quanto sta avvenendo.

Già.

14 persone hanno scelto di rilanciare il partito sulla base di una scissione a metà. Esattamente quello che ci eravamo ripromessi di non fare, di votare cose che ci spaccano a metà. Abbiamo un partito di 14 contro forse 30 della quale solo 11 attivati. Bel risultato anche, che dopo una campagna elettorale in tutte le televisioni non abbiamo raggiunto nemmeno cento iscritti. Avete svolto un lavoro veramente impressionante.

Perché l’errore è cominciato già col ratificare quel obbrobrio di CEEP per puri scopi strategici. Ora che le elezioni sono passate, sarebbe opportuno abrogare il CEEP dato che non fu messo in atto per legittima convinzione politica!

In pratica ci avete ridotto ad un partito che sbandiera i testi lobbisti altrui invece del lavoro da noi svolto in 8 anni. Complimenti. Scusate se non vi riteniamo più degni del signet pirata.

Quanto dici allora implicherebbe che secondo te valgono di più le semplici maggioranze di grandi gruppi piuttosto che gli alti consensi dei gruppi piccoli? Si può semplificare così?

Il partito pirata è oggi senza dubbio ancora meno significativo di quanto lo era allora, l’unico criterio che abbiamo e che si è sempre dimostrato abbastanza affidabile è il fatto che quando cento persone esprimevano un posizionamento erano abbastanza rappresentative di coloro che non c’erano. Perciò le percentuali di consenso hanno più significato politiche delle cifre assolute.

Questa votazione comunque non soddisfa entrambi i criteri. Danneggia la motivazione dei pochi rimasti e basta.

Per motivi opportunistici… la paura che altrimenti ci sarebbe forse stato tolto il permesso di partecipare alle elezioni. Quanti di coloro che hanno eseguito il voto hanno davvero letto il testo del CEEP (e quante settimane dopo)? Io ho notato che non avete letto nemmeno le parti di testo contestate! Altro che leggerlo tutto!

Già. Hanno seminato l’assenza di fiducia in questo partito alla quale tanto spesso appellano. Ora non gli resterà che di esercitarsi nel solito ruffianesimo culinario all’AO di Milano.

Ti faccio notare che 1. non è gentile adottare nomignoli non intesi in modo rispettoso che altri usano nei miei confronti senza il mio assenso e 2. citare persone in forum senza linkarle, cioè tentando di parlare alle loro spalle.

Io non ero in assemblea quando il CEEP è stato approvato. Sono stato coinvolto proprio in base al CEEP. Purtroppo la storia delle mozioni è opaca nel PP, non puoi farne una colpa a me che, appunto sarei favorevole alla totale trasparenza.

A parte che i tre emendamenti presenti, oltre a lamentarsi genericamente della mozione, non avevano un dispositivo chiaro. Una era un commento. Usare gli emendamenti in modo proprio aiuterebbe. Delle due iniziative in competizione (forse ti riferivi a quelle non agli emendamenti), una per me era applicabile molto difficilmente e l’altra era oppositiva e, appunto, per me sottilmente manipolativa riportando punti con sostegno minimi.

Però cerchiamo di parlare in modo proprio. La costituzione ha una parte immutabile, che non si può modificare e altre parti che sono state modificate e se c’è sufficiente consenso possono essere modificate. I costituenti sono morti, certo, ma sono stati fortunatamente sostituiti da cittadini che ancora supportano la Costituzione. A me sembra che quest’esempio non è calzante con un’associazione come la nostra, dove chi va via rappresenta il suo disinteresse a tenerla in vita.