Assemblea Occasionale Partito Pirata a Milano il 27-28 luglio 2019

Annuncio altri due tavoli:

  • Riorganizzazione “sala macchine”. Proposte per una rinnovata architettura dell’infrastruttura tecnologica;
  • Vivere o condividere? Proposte per capire come affrontare lo spinoso tema della collaborazione in un partito ancora interamente costruito sul volontariato ma comunque in espansione.testo in grassetto

Proporrei un tavolo “Elezioni” per definire le risorse e le modalità necessarie per approfittare delle elezioni (qualunque), momento in cui l’interesse dei cittadini per la politica è massimo, allo scopo di farci conoscere e promuovere la cultura contenuta nel nostro manifesto

1 Mi Piace

Non sarebbe più saggio stabilire prima che tipo di attività politica qualifica un Partito Pirata?

Perché prima di sapere come organizzarti, devi sapere per fare cosa!

Mi sembra un buon argomento per un tavolo aggiuntivo.

Non sono sicuro che le.die cose siano correlate, però.

1 Mi Piace

Cosa implichi togliere dalla supervisione collettiva l’amministrazione quotidiana è discusso in questo thread, dato che c’è chi non vuole parlarne qui. Mi pare legittimo discutere delle cose qui alla luce del forum piuttosto che ai tavoli ai quali potranno partecipare solo coloro che hanno tempo e denaro.

@Cal, hai mai provato ad andare sulla Luna in bicicletta?

Se no, provaci: capirai rapidamente perché sapere dove vuoi andare è fondamentale per decidere il come. E capirai perché chi vuole decidere il come senza decidere prima il dove, sta tentando di impedirti di raggiungere certe destinazioni. Ma non apertamente: sta cercando di manipolarti.

Secondo me, questo dovrebbe essere un tavolo sostitutivo degli altri due. E sono quasi due mesi che chiedo a @lynX, @solibo, @exedre e chiunque altro lo desideri di dichiarare esplicitamente quale visione del Partito Pirata vogliono perseguire, in modo che si possa scegliere insieme la meta e da questa derivare gli strumenti e le strutture più adeguate. La mia è qui. E trovo profondamente scorretto che si discuta di modifiche strutturali prima di scegliere questa visione.

La Costituzione è stata scritta DOPO la scelta della Democrazia. Se avesse vinto la Monarchia, sarebbe stata molto diversa.

1 Mi Piace

Hai notato che ti ho risposto in quel thread? La mia invece è qui ed in dozzine di altri thread…

Sì scusami @lynX, ti prometto che ti rispondo appena possibile (sai che rispondere a te richiede sempre il suo tempo).

Do anche un’occhiata al link che hai proposto. Quanto alla parte della tua visione/proposta che c’è sparsa per il forum, ti ricordo che anche io poche settimane fa, come @Atlantide in questi giorni, ti ho fatto notare che è ingiusto pretendere che un nuovo iscritto si orienti in migliaia di thread.

Ti pregherei di raccogliere tutte le tue idee in un nuovo thread, come ho fatto io, così che siano più accessibili per tutti e si possa ragionare insieme sui meriti e i limiti di ciascuna proposta.

1 Mi Piace

AGGIORNAMENTO: a valle del sopralluogo di stasera, pubblicheremo sul sito un programma di massima in modo che chi viene da lontano possa organizzarsi.

Resta invariata l’idea di fondo: tavoli tematici il giorno di sabato 27 luglio dalle 10 alle 18 e poi assemblea classica il giorno dopo.

La sera cena conviviale: chi arriva di venerdì, aperitivo pirata. Vi aspettiamo al Wemake di Milano :slight_smile:

Ahoy!

1 Mi Piace

Questo argomento è stato reso visibile. Sarà mostrato nelle liste degli argomenti.

per l’alloggio si sa già qualcosa??

1 Mi Piace

Sì: c’è la possibilità di dormire presso il wemake

@solibo vedo che su ppTolda c’è confusione sulla finalità dell’Assemblea Occasionale che si terrà fra qualche giorno. @Cal e @briganzia sembrano sostenere che avrà un valore costituente, mentre stando allo Statuto e anche (se ricordo bene) alle tue parole su questo forum, non avrà funzione deliberativa, soprattutto sulle materie statutarie.

Puoi fare chiarezza in merito?

3 Mi Piace

Certo, faccio subito chiarezza: l’AO indetta come da prassi e da regolamento in AP almeno 30 giorni prima non può in alcun caso deliberare in materia di Statuto e Manifesto.

Si atterrà all’ordine del giorno approvato in Assemblea (che prevede anche alcune fasi di voto, in particolare sul bilancio provvisorio) e non esclude che ci possano essere mozioni in voto sui temi trattati (che in ogni modo NON potranno mai come già detto riguardare Statuto e Manifesto).

Anch’io come @Cal e @briganzia spero però che l’AO di Milano sia una vera Costituente, in senso proprio, ovvero che dai numerosi tavoli di lavoro escano proposte e risposte (almeno sulla carta) per un radicale rinnovamento del Partito, rinnovamento necessario per tanti motivi.

Le stesse proposte che poi potranno essere eventualmente riportate in AP e quindi discusse e poi votate da un consesso più ampio (a prescindere dalla legittimità di delibera che la stessa AO detiene).

ADDENDA: per intendersi, io in qualità di Tesoriere porterò una mozione di modifica dell’ultima mozione approvata sull’aumento delle quote, oltre che mettere ai voti il bilancio provvisorio al 30 giugno.

2 Mi Piace

Grazie @solibo.

Approfitto della tua cortesia per farti ancora alcune domande.

il carro davanti ai buoi

Prima di decidere come organizzare il Partito Pirata, non dovremmo decidere cosa il Partito Pirata è e come vuole agire?

Spiegavo a @Cal che la Cositutizione è stata scritta DOPO aver scelto la Democrazia.

Non sarebbe più saggio discutere qui sul forum le diverse proposte di modifica che avete in mente?

come discutere un progetto politico?

Ad oggi, purtroppo non è ancora chiaro come un pirata (ad esempio io) possa proporre un progetto politico complessivo, che impatta l’organizzazione, la comunicazione e tutto il resto del partito pirata.

Come esattamente bisognerebbe operare? Preparare delle slide per il 28? Quanti minuti? Proporre un tavolo per il 27? In 8 a discutere del futuro del Partito Pirata non è un po’… elitario? :smiley:

bias di selezione

Che tipo di modifica?

Trattandosi di una decisione che impatta tutto il Partito Pirata italiano, non dovrebbe essere presa in Assemblea Permanente per evitare un bias di selezione dei partecipanti?

Purtroppo è probabile che i pirati che vivono a Milano abbiano un reddito mediamente maggiore di quelli che vivono a Reggio Calabria, e questa differenza correla la probabile opposizione ad un aumento delle quote con la possibilità o meno di venire all’Assemblea Ordinaria.

Dunque il bias di selezione dei votanti potrebbe essere molto forte.

Una decisione di questo tipo è una decisione di struttura, anche se non relativa allo Statuto. Ed è una decisione che impatta la popolazione futura del Partito Pirata nel lungo periodo. Non andrebbe discussa qui sul forum (dove tutti possono accedere indipendentemente dal censo) e poi votata in AP? E non c’è il rischio che questa mozione non passi il vaglio del 2020 in cui verrà proposto di abrogare tutte le mozioni antecedenti il 1 gennaio 2020 e ripescare quelle ancora condivise in quella data?

2 Mi Piace

Proporre un tavolo per il 27 e a valle del risultato del tavolo di lavoro (al quale si potrà partecipare anche da remoto, banda permettendo) relazionare in plenaria il 28. Non credo affatto che discutere in pochi sia elitario, a maggior ragione se poi il risultato di un ragionamento verrà riportato in AP

Un aumento della quota d’iscrizione.

Non credo che ci sarà un effettivo bias di selezione e in ogni caso come tutte le decisioni prese in Assemblea (sia AO che AP) non sono per sempre. Ogni Assemblea è sovrana, non ci sono assemblee più sovrane di altre.

Vedi sopra.

Di nuovo? Ma non è stata votata da pochissimo dalla AP?

Beh, in effetti potremo facilmente verificarlo prima di votare, chiedendo a tutti i presenti da che regione arrivano (o verificandolo a valle del voto, visto che tanto non è segreto, giusto?).

Questo mi fa venire in mente un altro dubbio: l’Assemblea Occasionale è aperta solo agli iscritti che accedono ad Agorà? Votano solo loro? Come funzionano le deleghe?

1 Mi Piace

L’Assemblea Occasionale è “tendenzialmente” pubblica, nel senso che se ci sono argomenti che vuol discutere tra i soli iscritti è libera di farlo ma al contempo è libera di invitare chiunque voglia partecipare. Il diritto di voto, così come in Assemblea Permanente, è prerogativa dei soli Pirati iscritti e in regola con la quota associativa. Le deleghe sono regolate come in tutte le Assemblee da Codice Civile (nel senso che tecnicamente si può delegare per iscritto un Pirata avente diritto e partecipante). Nel caso dell’AO non valgono le deleghe transitive (in quanto non previste), ovvero ciascun delegante deve indicare esattamente un delegato che dovrà essere presente fisicamente.

Il tutto condito con un bel “secondo me”, perché così non si sbaglia :slight_smile:

2 Mi Piace

nel senso che hanno delle stanze o che si dorme per terra col sacco a pelo?

la tempistica non cozza con l’articolo 2 del regolamento?

1 Mi Piace

Hanno delle stanze coi letti e tutto.

Se ho fatto bene i calcoli mi pare di no. Però prima di procedere in ogni caso ce ne accerteremo: anche un’Assemblea fisica è un’intelligenza collettiva eh! :smiley:

1 Mi Piace